sabato 22 settembre alle ore 17.30

alla libreria Pangea
inaugurazione della mostra fotografica di Michele Carmi

"India ritratti di viaggio"  

aperta fino al 21 ottobre
locandina


"Biglietto di sola andata: destinazione New Delhi, India.
Un solo bagaglio. Uno zaino quanto più leggero possibile così da non essermi d’intralcio durante gli spostamenti, fedele compagno di avventure nonché prezioso contenitore della mia attrezzatura fotografica.
Dopo alcuni giorni trascorsi in città, la voglia di scoprire questo territorio così mistico e affascinante ha preso il sopravvento: prima destinazione Varanasi, la Città dei Morti. Il viaggio è proseguito verso ovest nel Rajasthan e infine verso sud, percorrendo la costa occidentale, fino a raggiungere Goa.
Un viaggio di circa cinque mesi che mi ha portato a conoscere una nuova cultura, ad apprezzarla e in alcuni momenti a sopportarla. Mi sono perso nei misticismi, tra imprevisti e strade mai battute. Ho cenato con persone conosciute in pochi minuti e che hanno condiviso con me ciò che avevano. Mi sono visto strattonato dai mendicanti che vedevano in me una fonte di facile elemosina. Mi sono ritrovato poi, diverso. Arricchito da un viaggio che non è stato solo scoperta, ma un percorso di maturazione e di contaminazione."


Questa è l’esperienza in India di Michele Carmi, un giovane fotografo veneziano che sarà in mostra con il progetto “India, ritratti di viaggio” presso la Libreria Pangea di Padova dal 22 settembre prossimo fino al 21 ottobre.
L’inaugurazione è fissata per sabato 22 settembre alle ore 17.30. Per chi fosse interessato a conoscere l’autore, sarà possibile incontrarlo per tutta la durata dell’iniziativa, ogni mercoledì dalle 15.30 alle 19.30.
Inoltre, mercoledì 10 ottobre, è prevista una presentazione aperta al pubblico, sempre presso la libreria Pangea, dove Michele Carmi illustrerà le tappe del suo viaggio e condividerà le difficoltà dell’esperienza mostrando alcune foto inedite del viaggio.